BaRocko da Vavaldi ai Queen

FB_IMG_1533051325758

Sabato 4 Agosto alle 21.15 presso Chiesa Sant’Andrea, via Sant’ Andrea- Lucca

Il Lucca Chamber Music Festival ha il piacere di presentare:
“BaRocko” con Il CelloPlay Quartet formato da Filippo Burchietti, Simone Centauro, Francesca Gaddi e Cristiano Sacchi .
Il Quartetto di Violoncelli propone un viaggio fra i vari generi musicali che hanno caratterizzato la storia della musica, usando come “mezzo” il violoncello.
Questo strumento ha più di 400 anni di storia: inizialmente usato quasi solo come accompagnamento
ha acquisito presto sempre maggiore importanza per i compositori, assumendo ruoli di spicco, anche solistici, già dalla fine del ‘600.
La fortuna del violoncello è via via aumentata, ed ha segnato la storia della musica grazie ad autentiche star, da Boccherini a Rostropovich, da Casals a Yo-Yo Ma, passando per gli Apocalyptica, sapendo dar voce alla musica di tutte le epoche.
Il programma si apre con uno fra i primi brani in cui il violoncello ha un ruolo solistico, il “Concerto per due violoncelli e orchestra in Sol min.” composto nel 1710 da Antonio Vivaldi, esponente
di spicco della musica barocca.
Le parti solistiche e dei vari strumenti dell’orchestra sono state distribuite tra i componenti del
quartetto, cercando il massimo movimento possibile, con l’intento di mettere in evidenza la potenza ritmica della musica di Vivaldi, che a nostro avviso ha ispirato tantissimi compositori,
nonchè tantissime rock band.
Ecco quindi svelata l’origine del titolo del concerto, che dal barocco di Vivaldi arriva al rock dei Led Zeppelin, dei Queen, dei Metallica, passando da compositori come Tchajkovskij, Gardel
e Piazzolla.
Amico e mentore del CelloPlay Quartet è il famoso violoncellista Giovanni Sollima, che ha saputo
portare le capacità interpretative ed eclettiche del violoncello a livelli strabilianti. Per questo motivo, al centro di questo viaggio si trova Note Sconte, composto da Sollima partendo
da appunti e frammenti di idee musicali che Beethoven non ha usato nelle sue composizioni:
un brano che rappresenta un ponte ideale fra la cosiddetta “musica colta” e quella dei
giorni nostri.
Biglietti disponibili sul luogo del concerto dalle ore 17.00 o online. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...